Events

Dal 16 agosto, L’ombra del commissario Sensi in edicola con il Sole 24 Ore

Ombra sole 24

Un contest: illustriamo Gaia

il volto segreto di Gaia_cover

Stiamo per partire in vacanza,  le valige pronte, voglia di cambiamenti e di incontri, un libro da leggere, perché non aggiungere anche carta e matite? E chi non parte in vacanza e ha scelto di restare a casa e di  dedicare il suo tempo alle cose che gli piacciono, o ancora chi non va in vacanza ma deve restare a lavoro, carta e matite non mancano mai, può essere un passatempo, un’arte, la realizzazione di qualcosa di diverso, e ora ve ne spiego il motivo.

Con la casa editrice Il Ciliegio abbiamo pensato che sarebbe interessante illustrare il secondo volume della saga di Gaia, che uscirà nella primavera 2014, e che le illustrazioni potreste farle proprio voi, i lettori, che metterete nel disegno tutte le emozioni che la lettura del primo volume “Il Volto Segreto Di Gaia-La Cerca, vi ha suggerito.

Ecco com’è strutturato il contest:

          Chiunque potrà partecipare dal 1 luglio 2013 al 30 ottobre 2013 inviando le illustrazioni al seguente indirizzo mail: ilvoltosegretodigaia@gmail.com

          Non c’è un numero definito di illustrazioni con le quali partecipare;

          Le illustrazioni dovranno essere in bianco e nero, dimensione cm  larghezza 17 x 24 altezza, salvate in alta risoluzione 300dpi ;

          Fra tutti i partecipanti saranno selezionati cinque vincitori e un massimo di due illustrazioni per ciascun vincitore, che saranno pubblicati nel secondo volume della saga;

          Di ogni illustratore saranno pubblicati nome e cognome e sito web, o altre informazioni di contatto richieste dall’illustratore stesso, e ognuno riceverà una copia omaggio del libro una volta che sarà pubblicato;

          Il secondo volume della saga avrà come titolo “Il Volto Segreto di Gaia – L’Equilibrio e la Luce;

Penso di avervi detto tutto, nel caso aveste dei dubbi non esitate a contattarmi all’indirizzo del contest.

Bene, spero che la cosa susciti il vostro interesse e che partecipiate in molti, non resta che aspettare i vostri lavori. Un grazie sin d’ora a tutti coloro che vorranno contribuire all’evoluzione di Gaia.

16 maggio: incontro con Susanna Raule all’Università Niccolò Cusano, alla Spezia

satanisti perbene cover

Giovedì 16 maggio, l’autrice sarà presente presso la sede spezzina dell’Università Niccolò Cusano, per presentare i suoi libri e parlare di che cosa significa scrivere un giallo.

l”incontro si terrà alle 17.30 nei locali dell’Università in via Chiodo 28 alla Spezia.

18 maggio: incontro con Maria Lidia Petrulli a Cagliari

AlMassimo - Copia

L’uomo ha rotto gli equilibri della natura con l’utilizzo sfrenato di una tecnologia portata agli estremi, ha modificato e reinventato se stesso agendo sul corredo genetico con tecniche estremamente avanzate, ha creato nuove specie. In questo scenario la Terra, Gaia, si oppone alla sopravvivenza dell’uomo stesso rendendo ostile l’ambiente.

Ma da qualche parte su Gaia, le sfere di luce portate dal corvo, (leggenda inuit), richiamano dallo spazio infinito gli ybridis provenienti da Artan: su quel lontano pianeta, l’ipocondria che affligge gli umani ha raggiunto livelli talmente patologici che l’uomo rischia di estinguersi, dopo che anche gli ybridis hanno sfiorato l’estinzione rifugiandosi nel Mondo Fuori dal Tempo per sfuggire alla morte.

Su Gaia, intanto, un clone sfuggito ai “creatori” sogna di tornare a essere libero, mentre una creatura cresciuta nel “Mondo Azzurro”, contiene in sé tutto lo scibile accumulato nel corso delle ere.

La presentazione si terrà sabato 18 maggio alle 17,30 presso la libreria Bookshop Al Massimo, in vile Trento 7, Cagliari

7 maggio: incontro con Igor Cipollina a Mantova

muramuracopertinaQuanto sono lisce le pareti dell’editoria? Scalarle è una missione ancora possibile? Di questo e di (tanto) altro parleranno Igor Cipollina, giornalista della Gazzetta di Mantova, e Simonetta Bitasi, lettrice di professione e consulente al programma di Festivaletteratura: l’appuntamento è martedì alle 18 al Cinema del Carbone di Mantova, in via Oberdan.
Partendo dalla presentazione di Mura Mura, romanzo digitale di Cipollina, la chiacchierata si allargherà in una ricognizione attorno al mondo dei libri, tra esordi possibili e sogni di carta. Finalista al torneo letterario Io Scrittore, promosso dal gruppo editoriale Mauri Spagnol, Mura Mura è ambientato in un piccolo paesone nelle pieghe di una Sicilia fantastica, che precipita nello scompiglio quando compaiono trentamila manifesti che infamano la famiglia del sindaco, a pochi giorni dalle elezioni comunali. A far luce sul caso, dal paese vicino (e rivale) viene chiamato il grafologo Vincenzo Lo Zito.
Durante la chiacchierata verrà presentato anche il progetto StoryBox, animato da un gruppo di finalisti del torneo Io Scrittore.

Il volto segreto di Gaia, di Maria Lidia Petrulli

Fresca di stampa, questa è l’ultima fatica letteraria della “nostra” Maria Lidia.
Scrive l’autrice sul suo blog:

Sono molto legata a questo romanzo, grazie a lui ho conosciuto uno degli editor più bravi, ha trascorso molte vicissitudini, ed è il primo volume di una saga di tre romanzi: tranquilli, il secondo è già scritto e in correzione.
Per molti la fantascienza è un genere secondario, poco serio, secondo me invece questo è un discorso molto superficiale, poiché guardare il futuro è quel che facciamo tutti ogni giorno, allora si può spingere lo sguardo più in là e immaginare cosa potrebbe accadere se.

La quarta di copertina:

Tutto inizia su Artan, un pianeta dove coesistono due razze diverse ma non aliene fra loro.
Una è la razza umana che, dopo aver raggiunto un elevato livello di tecnologia senza provocare disastri ecologici o d’altro genere, sviluppa un insolito quanto esasperato terrore della morte. Questi umani, diventati tragicamente ipocondriaci, si chiudono in un isolamento totale, in cui ogni tipo di comunicazione relazionale, anche quella tra individui della stessa razza, avviene soltanto tramite l’uso di macchine: gli incontri fra le persone sono ridotti al minimo e gli umani rischiano di estinguersi, diventando prigionieri delle loro stesse creazioni tecnologiche.
La seconda razza che vive su Artan è quella degli ybridis, umana nell’aspetto morfologico, diversa da un punto di vista del funzionamento mentale.
A lungo umani e ybridis hanno vissuto insieme senza rivalità eccessive, ma il terrore della morte e delle contaminazioni sviluppate dagli umani, determinano anche la nascita di una progressiva diffidenza nei confronti dei particolari poteri posseduti dagli ybridis; gli umani cominciano a temere che gli ybridis vogliano sopraffarli, e mettono in atto una strategia d’attacco con l’intenzione di sbarazzarsi di loro.

Tutte le informazioni…

Advertisements


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s