Il paese inabitato

Di Giovanni Fabbri

C’era una volta un paese in un regno lontano. Un paese come tanti altri, che non aveva niente di speciale se non il fatto di non avere alcun abitante. Non che fosse un brutto paese, né che vi fossero motivi particolari per cui la gente non dovesse gradire il risiedervi. Il paese era anzi assai carino, con la sua pieve romanica e una grande campana di bronzo, il suo maestoso palazzo del Comune, antica dimora signorile, le sue viuzze ben curate e le sue case colorate ed accoglienti. Non c’era niente che non andasse, insomma, tanto che centinaia e centinaia di persone avevano provato nel tempo a prendervi dimora, solo che lui, ecco, si era rifiutato. Read the rest of this entry »

Advertisements

La mia stella

Di Giovanni Fabbri

C’era una volta una giovane farfalla.

Aveva ali grandi e sgargianti color dell’oro, decorate da splendide pennellate rubino come in un quadro di Klimt e un corpo leggero e delicato più di un soffio di vento.

La giovane farfalla viveva in una vivace radura ai margini del bosco e si posava gentile su ogni fiore e ad ogni fiore diceva: «Buongiorno!» e i fiori rispondevano rallegrati dalla gioia di quella ridente creatura.

Un giorno però passò da quelle parti un corvo. Read the rest of this entry »