L’estate infinita

Di Carlo Deffenu
I solchi di terra si spaccano sotto i raggi del sole come una fragile pelle, ferita e indurita da sette anni di terribile siccità. La pioggia è un lontano ricordo che puoi risvegliare soltanto con i racconti degli adulti, con i film che vedi in televisione e con le foto conservate nei cassetti delle case, gelosamente custodite come importanti testimonianze di un tempo che non esiste più.  I bambini nati dopo la siccità non sanno neanche cosa voglia dire la parola “pioggia”. Read the rest of this entry »