Clochard (l’indifferenza ci rovinerà)

Di Giovanni Fabbri

L’ho visto piangere.

Due lacrime soltanto, grosse e scure come perle polinesiane. Le lacrime sono scivolate a terra mescolandosi agli sputi e lui ha ripreso a muoversi freneticamente avanti e indietro, come se tutta la sua tristezza fosse rotolata via e lui potesse finalmente tornare alla sua attività preferita. Read the rest of this entry »