E addio mondo

Di Igor Cipollina

A volte penso che vorrei essere una mucca che osserva i treni passare, senza pensieri né intelligenza. Sempre a ruminare lenta, con lo sguardo liquido di chi non sa.

Certo che tira un’ariettina, quassù.

Io invece so, anche se spesso fingo di non capire e fisso un punto nel vuoto. Altrimenti dovrei appiccare il fuoco, oppure buttarmi di sotto. Quando si dice. Read the rest of this entry »

Advertisements